Your browser (Internet Explorer 6) is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this and other websites. Learn how to update your browser.
X
Images

IL CANE NON ENTRA NELLA CUCCIA

cuccia del caneNonostante il tuo cane abbia una cuccia invidiabile e confortevole, può accadere che, non abbia nessuna intenzione di entrarci.  Il suo rifiuto può dipendere da semplici motivi, ma in alcuni casi anche dal carattere del cane. Infatti un cane dominante desidera essere al centro dell’attenzione quindi tra la gente , mentre un cane sottomesso preferisce essere lasciato in pace e appartato.

Alcune delle motivazioni che inducono il cane a non amare la propria dimora sono:

  • la cuccia non è ben sistemata all’interno del suo territorio e quindi il cane non riesce a controllare l’ingresso della proprietà o l’ingresso di casa;
  • ha degli odori sgradevoli;
  • se è già stata utilizzata da un altro cane, preoccupati di lavala abbondantemente  senza utilizzare deodoranti troppo  forti;
  • non è abbastanza comoda per  lui;
  • nonostante il suo innato desiderio di protezione non sente il bisogno di una dimora fissa;
  • mancanza di pulizia del cuscino o coperta da lui utilizzati;
  • non è abbastanza riparata d’inverno;
  • non è stata disinfestata frequentemente durante la stagione estiva e  può contenere insetti fastidiosi e pericolosi per il tuo amico a quattro zampe;
  • la cuccia è vicina ad una recinzione senza protezione quindi viene infastidito da altri cani  o persone;

Se dopo aver rispettato questi piccoli accorgimenti, noti che il cane entra nella sua cuccia solo per dormire è già un buon segno, se invece noti che dorme altrove, posiziona la cuccia  lì dove lui ha dormito e rendi poco agevole l’accesso al precedente posto.

Se noti che così facendo non  ottieni risultati, mettilo in condizioni di fare la scelta di entrare nella cuccia  o di dormire vicino ovviamente senza forzarlo. Prova  a giocare con lui buttando all’interno il suo gioco preferito, fatti rincorrere intorno alla cuccia, fai in modo che vada nella cuccia a prendere  i suoi giochi.  Quando sei certo che il cane avrà fatto della cuccia la sua dimora  abituale ma non è posizionata nel posto per te più idoneo e agevole devi precedere allo spostamento  della cuccia con molta attenzione  e senza che lui se ne accorga.

In sua assenza sposta la cuccia poco per volta  verso la direzione definitiva da te voluta, di circa 1 metro ogni 2 -3 giorni,  facendo in modo che lui non noti assolutamente nessun cambiamento e fai attenzione a rimettere la ciotola dell’acqua alla stessa distanza  dalla cuccia   così com’era  prima per evitare che il tuo cane noti anche solamente una minima differenza al suo rientro. Se noti un rifiuto da parte del cane lascia la stessa posizione per ancora qualche giorno poi riprova.

Bisogna inoltre fare molta attenzione ai cani a pelo lungo, perché loro non soffrendo molto il freddo possono non sentire la necessità di ripararsi nella cuccia, a differenza di quelli a pelo corto che invece ne risentono maggiormente e tutto ciò dipende dalla capacità di sopportazione della temperatura esterna che i nostri amici a quattro zampe hanno.

Tutti i cani che vivono all’aperto, hanno bisogno di un ricovero protetto, a patto che sia di loro gradimento, se il cane continua a rifiutarsi di entrare nella cuccia, utilizza un posto  coperto asciutto e confortevole.

Francesco Damico COACH4DOGS Cell. 3202982429
info@educatoreaddestratorecinofilo.it
www.educatoreaddestratorecinofilo.it

Images

COME SCEGLIRE E DOVE POSIZIONARE LA CUCCIA DEL TUO CANE

cuccia del cane

Se abbiamo deciso di prendere in casa con noi un cane, sappiamo benissimo che la sua presenza comporterà per noi delle grandi responsabilità e dei sacrifici ma il nostro amico a quattro zampe, sarà in grado di ripagarci con delle grandissime soddisfazioni e tanto affetto.

Il nostro amico a quattro zampe, oltre al aver bisogno di cure, ha necessità di avere una dimora fissa (una cuccia, una cesta, una brandina),  dormire serenamente. E’ cosa giusta predisporre la sua cuccia prima dell’arrivo in casa in modo tale che abbia ben chiaro quale sia il suo posto.  La cuccia deve essere un luogo sicuro tranquillo, dove il cane deve sentirsi protetto. La userà per riposarsi, per rilassarsi, per dormire, come rifugio se sarà spaventato, quando vorrà mordere il suo gioco preferito, per mangiare tranquillo nella sua ciotola lontano da persone o altri animali che potrebbero infastidirlo.

Se avete un giardino e avete deciso di prendere una cuccia, per poter fare la scelta giusta, bisogna tener presenti diversi fattori come ad esempio la taglia del cane e la sua robustezza.

E’ preferibile sceglierla in legno perché e un materiale isolante ed ecologico. E’ indispensabile non posizionarla direttamente sul terreno per evitare che possa assorbire umidità, bisognerebbe posizionarla sotto una tettoia per evitare che sia direttamente esposta agli agenti atmosferici. La posizione della gabbia è molto importante infatti è preferibile posizionarla in un luogo tranquillo poco rumoroso e in un luogo fresco d’estate e caldo d’inverno.

E’ sconsigliato posizionare la cuccia

–         in un luogo rumoroso o dove c’è spesso molta gente,

–         dove c’è molto vento,

–         su un terrazzo privo di tettoia protettiva per il caldo e il freddo.

Oltre al tipo di cuccia, è molto importante allestirla per renderla accogliente e funzionale per il vostro cane.

Posizionate all’interno della cuccia di qualunque genere essa sia un cuscino, il suo gioco preferito e una coperta per permettere al nostro cane di stare comodo ma soprattutto caldo nei mesi invernali.

Se siete appassionati di bricolage, potete provvedere personalmente alla realizzazione della cuccia per il vostro cane rendendola originale, stravagante e caratteristica, ricordandovi però di sollevarla dal terreno e di realizzare un tetto spiovente.

E’ importantissimo lasciare vicino alla cuccia a disposizione del cane la ciotola per l’acqua  e controllare che sia fresca e pulita. Per la ciotola della pappa invece  ricordatevi di toglierla a fine pasto e di non lasciarla sempre a sua disposizione. Solitamente va tolta 15 minuti dopo dal momento in cui l’abbiamo posizionata per il cibo e  va ridata al cane solo al pasto successivo. Questo è importantissimo per una questione di educazione del cane.

Francesco Damico COACH4DOGS Cell. 3202982429
info@educatoreaddestratorecinofilo.it
www.educatoreaddestratorecinofilo.it