Your browser (Internet Explorer 6) is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this and other websites. Learn how to update your browser.
X
Video

La socializzazione cane bambini

Articles

PERIODO DI SOCIALIZZAZIONE

SOCIALIZZAZIONE DEI CUCCIOLI

Il periodo di socializzazione comincia tra il 21° e il 140° giorno.

Questa fase e’ l’ultima che completa lo sviluppo del cucciolo. Relativamente allo sviluppo delle funzioni, dal 21° al 25° giorno si avrà il conseguimento dell’udito funzionale ed il conseguente “trasalimento positivo. Intorno al 28° giorno il cucciolo comincerà a muovere la coda in situazioni piacevoli; dal 21° al 28° giorno il cane comincerà a controllare le deiezioni e le minzioni, tra il 23° e il 25° giorno il cucciolo cominci a a nutrirsi anche con il cibo secco (svezzamento). Tra il 30° e il 35° giorno comincerà l’apprendimento orientato all’ inibizione del morso ed infine tra il 40°e il 45° giorno la ricerca con il fiuto delle proprie precedenti deiezioni.

Dal 3° mese d’età all’anno in natura è previsto il distacco dei maschi, ovvero la ricerca della femmina con cui accoppiarsi e fare il proprio branco.

L’”Imprinting” o impregnazione è un periodo in cui il cucciolo registra tutte le esperienze che vengono assorbite in modo indelebile dal suo cervello e perdurano tutta la vita. Un imprinting errato, potrebbe essere un danno irreversibile. Le conseguenze di un corretto imprinting sono essenziali in quanto questo tipo di apprendimento è la base per l’identificazione del partner sociale disponibile e del partner sessuale: se non c’è impregnazione ci sarà una dissociazione primaria.

Il cucciolo potrà sperimentare la socializzazione intraspecifica (esperienze di relazione fra membri della stessa specie, quindi con altri cani) e quella interspecifica (relativa a rapporti con esemplari di specie diversa: cane-uomo; cane-gatto). Di conseguenza, tutto ciò con cui il cane non entrerà in contatto durante il periodo di socializzazione non sarà identificato come partner sociale disponibile ma, al contrario, sarà identificato come preda. In questo periodo è importante l’alternanza veglia/sonno che cambierà il ritmo di vita dell’animale. Si tratta di una tappa molto importante, durante  la quale impara a vivere con gli altri. La si potrebbe persino definire pericolosa, dato che segna il momento in cui il cucciolo si separa dalla madre ed è quindi soggetto ad una serie di stravolgimenti nella sua vita. Gran parte dei problemi nel rapporto tra uomo e cane si decide proprio in questa fase.

Il cucciolo durante il periodo di socializzazione apprende:

la capacità di autocontrollo, cioè il controllo del morso e della motricità (apprendono fino a che punto dosare la forza dei loro morsi evitando di fare del male) -i sistemi di comunicazione(tattile,visiva,uditiva e olfattiva) – l’identificazione con la propria specie(socializzazione primaria) – la gerarchizzazione, cioè le regole della vita del gruppo

– la socializzazione con l’uomo.

I cuccioli in questo periodo hanno una spiccata capacità di apprendimento e si adattano a

situazioni ambientali differenti,per questo è consigliabile che il cucciolo venga adottato tra

l’ottava e la decima settimana di vita quando il distacco dalla madre e i fratelli sarà meno

traumatico, anche per la sospensione della produzione dell’ormone di appagamento da parte della madre. Il cane è un animale sociale, destinato a vivere in branco con una struttura gerarchica ben definita; il cucciolo impara subito le regole di gruppo giocando e assume le prime posture corporee di dominanza e di sottomissione. Osservando i cuccioli durante questo tipo di relazione si individuerà subito i soggetti predisposti a diventare maggiormente dominanti e quelli invece più sottomessi.

La comprensione del linguaggio canino permetterà al cucciolo di comportarsi in modo adeguato alle situazioni in modo da evitare conflitti; una comunicazione corretta diverrà necessaria per coordinare le risorse del gruppo: la gestione dello spazio, i giochi, il controllo dei comportamenti sessuali e l’alimentazione.

Francesco Damico Cell. 3202982429
info@educatoreaddestratorecinofilo.it
www.educatoreaddestratorecinofilo.it
[contact_form]